• 20 Luglio 2014

    Manifestazione nazionale

    Roma

FIRMATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO PER LE COOPERATIVE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA

Il 23 giugno 2016 è stato siglato il Contratto Integrativo Territoriale per le cooperative sociali della provincia di Brescia dalle Centrali cooperative Confcooperative Brescia, Associazione Generale Cooperative Italiane – Brescia, Legacoop de Brescia e le Organizzazioni sindacali CGIL FP, CISL FISASCAT, CISL FP, UIL FPL. Il presente contratto territoriale della provincia di Brescia è il risultato di un percorso di confronto tra le parti sociali, svolto in un momento in cui il comparto delle cooperative sociali attraversa un periodo di particolare difficoltà, legato alla sfavorevole congiuntura economica generale ed alla contrazione delle risorse destinate al welfare, con conseguenti rischi sul piano occupazionale e delle erogazioni dei servizi ai cittadini. Tale condizione di difficoltà ha richiesto il pieno impegno delle parti firmatarie del Contratto Integrativo Territoriale per le cooperative sociali a sostenere il movimento cooperativo, inteso come l’insieme delle imprese cooperative, dei soci cooperatori e dei lavoratori. Nonostante ciò, le parti sociali ritengono che il sistema delle relazioni sindacali nella nostra provincia possa rappresentare un’opportunità per consolidare i rapporti di collaborazione già positivamente costruiti nel territorio, condividendo l’idea che la contrattazione di secondo livello costituisca un’occasione per favorire il pieno ed autentico sviluppo della cooperazione sociale e per migliorare la qualità dei servizi offerti dalle cooperative sociali nel settore socio-sanitario assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo.